GLI ULTIMI PEZZI
 

#VM18 – 365 giorni di Barbara Bialowas VS PornHub

di Michele Arientiil 23/06/2020
Non bastavano i complotti sul mercurio iniettato da Bill Gates, entrato di notte in punta di piedi nella camera da letto degli italiani con una siringa infetta di Ebola e sangue africano. Non bastavano le polemiche sulla gestione della privacy nell’App Immuni quando è dall’epoca del Nokia 3310 che i telefoni sono tracciabili**, no, il […]

#JustSayNo – Shanda’s River di Marco Rosson

di Angelo Vianelloil 15/06/2020
La mattina, appena sveglio, trovo un messaggio WhatsApp che mi indica un film del quale è richiesta la Mia recensione per Cricchetta. Chissà che meraviglia sarà, ho pensato, per avermi fatto ottenere questo prestigiosissimo incarico. Si, appunto. Innanzitutto non capisco bene quale sia la recitazione originale: nonostante tutti gli attori siano nostrani, ne esiste una […]

MOONRISE KINGDOM di Wes Anderson

di Angela Andreoliil 14/04/2020
Ghesboro movie
In questi giorni di prigionia, dopo aver imparato l’arte dell’uncinetto, partecipato a selezioni di talent on-line e postato foto di video-chiamate di gruppo, indispensabili per mantenere alto il numero di like sul profilo social, mi sono dedicata anche alle pulizie digitali. Dopo anni di appunti presi e abbandonati a se stessi mi ritrovo fra le […]

…LATE LATE REVIEW, Il Filo Nascosto di Paul Thomas Anderson

di Adelio Garcia-Alfisiil 17/09/2018
Non è la prima volta che Paul Thomas Anderson s’impegna a costruire la descrizione di un uomo che ha deciso di mettere da parte ogni fragilità propria all’essere umano, con il perverso proposito di raccontare una storia che è al contempo permeata di vulnerabilità e narcisismo (già lo fece in “The Master” e in “Il […]

A Girl Walks Home Alone At Night di Ana Lily Amirpour

di Stefania Carreril 12/06/2018
“Parlare di cinema per non parlar d’amore”, sticazzi. Nel 2018 ormai nessuno finge di non sapere che questo angolo a righe bianche e blu è nato proprio dalla specifica urgenza di scrivere e leggere anche d’amore, all’ombra sicura della nobilissima scusa del cinema. Perché l’amore, quella cosa che i greci definivano con una decina di […]

…sarebbe bello godersi l’incanto, God’s Not Dead di Harold Cronk

di Michele Arientiil 15/04/2018
Da quando si è saputo che anche il Festival di Cannes le ha aperto i pesantissimi portoni, la Cricchetta del cinemino® è sulla bocca di tutti ad Hollywood ma, nonostante questo, noi a strisce bianche e blu non ci montiamo la testa, restiamo arroccati all’umile adorabilità che ci contraddistingue: sappiamo bene che i milioni di euro, le russe che […]