GLI ULTIMI PEZZI

Visioni raccontate

 

#TheRock – Viaggio nell’isola misteriosa (Journey 2: The Mysterious Island) di Brad Peyton

di Nicola Rebagliatiil 11/03/2022
Un’avventura con una trama prevedibile, piena di buchi, personaggi stereotipati: questa è la formula per un sicuro successo al botteghino [1], e Viaggio nell’Isola Misteriosa (2012) riesce a interpretarla perfettamente, meritandosi 335M$ di incassi a fronte di 80M$ di budget. Il film vede un giovane Sean (Josh Hutcherson) che riceve un messaggio misterioso che viene […]

#Ema di Pablo Larraín – [V.M. 18]

di Michele Arientiil 06/12/2021
Sono felice Ema, in estasi, ma un po’ preoccupato. Perché? Per la musica di merda che state ballando. Mi chiedo, perché? Vuoi saperlo? Non spiegarmi niente, che vergogna, pietà! Dove volete arrivare? Che vuol dire? È musica da carcere. È roba che si sente solo in prigione. Tum cha-tum-cha tum-cha, tutto il giorno cazzo, tutto. […]

Happy Game di Amanita Design – Quel sorriso. Quel maledetto sorriso

di trivagoil 01/11/2021
Amanita Design è uno studio poliedrico che nel corso degli anni ha sperimentato con i generi videoludici e i relativi approcci al game design, fungendo da medium per le visioni artistiche più disparate, ma che non ha mai perso la propria impronta caratteristica: quelle dello studio Ceco sono opere di alto artigianato, rifinite e cesellate […]

Titane di Julia Doucournau

di Francesco Ceccoliil 28/10/2021
  Un’attrice con un enorme fascino ambiguo (Agathe Rousselle), che nella sequenza iniziale brutalizza veicoli, spettatori e personaggi.  Una cosa appare subito chiara: Titane è uno spettacolo estremamente divertente. Man mano che il film procede, si fa strada anche un altro aspetto: Titane non è una creatura strana e postmoderna, ma un semplice film sull’amore […]

Black Widow aka La famiglia che (non) uccide di Cate Shortland (2021)

di Danilo Bottoniil 07/08/2021
Sono passati quasi cinquant’anni dalla pubblicazione del libro di D. Cooper “La morte della famiglia” (e altrettanti da quella del lavoro di M. Schatzman ricordato, senza parentesi, nel titolo). La famiglia tradizionale, che l’antipsichiatra stigmatizzava, non esiste più, salvo in qualche sacca scout o fondamentalista cattolica. Il suo vuoto è stato riempito non dalle ingenue […]

The Man Who Sold His Skin di Kaouther Ben Hania (2020)

di Danilo Bottoniil 19/05/2021
Inauguriamo la riapertura delle recensioni dei film in sala con un titolo che non è ancora presente ma che, auspichiamo, arrivi quanto prima, specialmente nell’imminente stagione estiva dove, nell’arena all’aperto, porterebbe quel po’ di freschezza che magari la canicola rifiuta. Parliamo di The Man Who Sold His Skin della regista tunisina Kaouther Ben Hania. Il […]

CONTATTI
Utili miserie umane
Parlar di Cinema per non parlar d'amore