Angolo del tanaka
177 letture 0 commenti

#FEFF24 – L’orecchio lungo del Tanaka: Kitano zero in condotta

di il 28/04/2022
Dettagli
 
Editor Rating
IL MIO VOTO


 

Classe elementare geriatrica “Sunset Boulevard East”, 1B

La maestra (Sabrina Baracetti): Allora, alzi la mano chi vuole venire quest’anno.

Jackie Chan (eccitato): Io, io!

La  maestra: No, Jackie, tu sei già uscito la volta scorsa. Vorrei qualcuno che non ho ancora interrogato. Vuoi venire tu, John?

John Woo (protestando): Maestra, sto girando un nuovo film, non posso!

La  maestra: Ok, ok. Sei giustificato. Vediamo un po’ chi posso chiamare… Sì, tu, Takeshi, è inutile che ti nascondi dietro Sammo Hung, ti si vede lo stesso. Vieni tu. L’ultima volta avevi detto che saresti stato pronto.

Takeshi Kitano (imbarazzato): No, sì, ecco… Mi ero organizzato ed ero pronto…

La  maestra: Non hai studiato, vero?

Takeshi Kitano (sudando): No, sì, volevo venire, davvero… Ma poi la situazione attuale, la pandemia…

La  maestra: I compiti li hai fatti, almeno?

Takeshi Kitano (arrampicandosi sugli specchi): Ma, maestra…  Come facevo? La guerra in Ucraina…

La  maestra (sarcastica): Sì, per colpa della guerra non hai fatto un tubo…

Takeshi Kitano: Ehm, no, cioè… E’ che sono vecchio…

La  maestra: Qui sono tutti vecchi, sulla soglia dell’inutilità. E’ per questo che vi chiamiamo e che, di solito, venite.

Takeshi Kitano: Ma è un viaggio lungo. Mi manca la forza fisica…

La  maestra: Mi stai facendo perdere la pazienza, Kitano! La volta scorsa hai detto che saresti venuto, senza tante storie.

Takeshi Kitano (lamentoso): Sono 24 ore di viaggio, signora maestra…

La maestra (alzando la voce): Basta! Sapevi benissimo che il viaggio durava 24 ore. Non è che si è allungato oggi. Se non vuoi venire mi costringi a darti un bello zero!

Takeshi Kitano (supplichevole): Ma no, dai, signora maestra…

La maestra (risoluta): No, no, guarda, mi hai stufato. Un bello zero è tutto quello che ti posso dare e che ti meriti!

Takeshi Kitano (improvvisamente stizzoso): Beh, se vuole proprio saperlo, è proprio per questo che non vengo! Questo viaggetto in Italia mi stava bene quando, per colpa di quella stronza della mia ex-moglie, ero finito in bolletta. Contavo di tirare su qualche yen lucrando sul rimborso spese ma adesso non importa più. Ho appena saputo che Amazon mi paga una fortuna per il reboot di Takashi’sCastle.  Col クソ che mi vedrete, toh!

Sei il primo a commentare!
 
Rispondi »

 

Commenta e vota