Recensioni
894 letture 0 commenti

L’autenticità fantasma delle Serie-TV, L’attacco dei giganti di Hajime Isayama

di il 14/07/2016
MI PIACE

Il brodo

NON MI PIACE

Il brodo annacquato

Editor Rating
IL MIO VOTO


AFORISMA
 

Diciamo no alle Serie TV multistagionali. E torniamo a chiamarle telefilm diosanto

 

Sono davvero tantissimi i progetti che ruotano attorno a questo franchise, ben 4 gli spin-off, due film riassuntivi, il film dal vivo, i giochi, gli eventi, senza dimenticare l’enorme quantità di gadget ispirati al mondo dei giganti. Un successo inatteso che come è noto ha fatto decisamente cambiare i progetti dello stesso autore per il finale della serie” (cit.)

C’è puzza di bancarella in questa popolarissima produzione animata che si prende troppo sul serio. E non è una questione di gusti personali: per me raccontare storie per immagini è una cosa importante e, ponendomi senza pregiudizi di fronte all’arte, mi offende la disonestà intellettuale al servizio dello stipendio a fine mese. L’omogeneizzato al sapore di serie-televisiva-americana-macina-cervelli non lo mangio.
E, cosi, eccomi (dopo 25 puntate) imbruttito dal vedere una grande idea sedersi ed annacquarsi per garantirsi la sistematica reiterazione di sé stessa a costo cerebrale zero.

Lo so che è solo un cartone per ragazzi (lo dice pure dio-wiki) ma speravo in un target d’età massima superiore a quello delle scuole medie o, almeno, nell’esistenza di una seconda linea di lettura più profonda e nascosta, vista anche l’estetica cosi cruda.
Questo non significa che i grandicelli non troveranno nulla di cui godere: ci sono i giganti dallo sguardo vuoto ed inquietante (tipo i dipendenti delle poste), c’è un mondo misterioso e pericoloso fatto di mura, egoismo e scelte politiche difficili, e c’è la tendenza a minimizzare l’azione massimizzando l’introspezione dei personaggi. Peccato venga poi sprecata con un uso vergognoso e smodato della petulante, fastidiosissima, Voce-Fuori-Campo: strazia le orecchie a suon di monologhi molesti, riflessioni ovvie e Spiegoni-Megagalattici che scadono spesso in patetismi sciagurati, riportando alla mente addirittira il nefasto e fortunatamente sepolto Libro Kuore!

Il buttar via mezze puntate annoiando a morte per allungare il brodo chiarisce palesemente il sentiero degli intenti futuri, ed è quanto di più squalificante si possa presentare agli occhi dell’arte. È il solito gioco: aprire tante parentesi, infilarci qualche mistero e poi non chiarirne nemmeno uno, per anni, fin quando tira il vento. Tanto poi si fa presto a chiudere alla Lost. Un vero spreco, perché inizialmente avevano imbastito un piano interessante ed esplosovo, che avrebbe potuto regalare picchi di gioia.
Sminuzzare i contenuti a favore del fatturato è certamente umano e comprensibile, ma terribilmente punitivo e noioso. Mi fa arrabbiare perchè la trama, la violenza e la curiosità delle prime puntate erano di altissimo livello. Potevano decidere di lasciare in eredità al mondo una capolavoro storico invece dell’ennesima serie tra le altre mille serie. Come direbbe il mio amico: hanno fatto la loro scelta.

Nuovo documento_1

…basta sostituire musica con cinema e il concetto è ugualmente chiaro. E vale per tutte le serie al mondo, quelle che vanno a stagioni, cambiano in funzione della moda del momento e si piegano al volere della massa pecorona seguendone l’orda ignobile.
L’attacco dei giganti è quindi solo un capro espiatorio, perchè ad offendere è il concetto stesso di Serie.
Caro Uomo Di Mondo, se parti con un’idea di qualità e a metà strada poi ti inchini ai doveri del successo allora le tue opere non possono che scadere nelle fetide categorie “macina talento” e “conto in banca”. Insomma, nel buco nero delle grandi menti sprecate al soldo delle comode visioni stanche, frettolose e compatibili con lavori domestici e pasti ingrati precotti sbranati dopo una veloce passata al microonde

Attack on Titan (2013–)
Attack on Titan poster Rating: 8.8/10 (62,922 votes)
Director: N/A
Writer: N/A
Stars: Marina Inoue, Yuki Kaji, Josh Grelle, Bryce Papenbrook
Runtime: 24 min
Rated: TV-MA
Genre: Animation, Action, Adventure
Released: 03 May 2014
Plot: After his hometown is destroyed and his mother is killed, young Eren Jaegar vows to cleanse the earth of the giant humanoid Titans that have brought humanity to the brink of extinction.
Sei il primo a commentare!
 
Rispondi »

 

Commenta e vota