Recensioni
1007 letture 1 commento

La vecchiaia annebbia i ricordi, The Bay di Barry Levinson

di il 01/08/2016
MI PIACE

Il regista è vecchio

NON MI PIACE

In 84 minuti si aperta una ferita che farà male ad ogni cambio stagione

Editor Rating
IL MIO VOTO


AFORISMA
 

Un vecchio rincoglionito in cassa malati

 

Niente, neanche un coprofago che si rotola quotidianamente nel percolato come me è riuscito a godere di questa feccia horror. E dire che mi ero preparato: ero pronto a spegnere il cervello, a chiudermi in quel magico spazio metafisico di astensione del giudizio e volevo essere raggirato. C’era pure aria pesante di pop-corn in salotto. Insomma, tutti i preparativi erano perfetti. Invece dal video è arrivato solo tanto vergognoso imbarazzo.

La trama è sempliciotta e già sentita, ma non è certo questo il problema del film: ci sono capolavori che partono da storie stranote, come ad esempio quella meraviglia sexy e coloratissima de Il fantasma del palcoscenico di B. De Palma. Comunque eccola: cittadina felice sul mare, dei ricercatori notano una strana tossicità nell’acqua, ma fanno spallucce. Peccato che bevendola si venga infestati da parassiti mortali infetti assassini bastardi che creano il panico portando morte e devastazione in città.

Siamo di fronte all’ennesimo e, a memoria, più brutto film girato con l’espediente del Super 8 amatoriale e telecamera a spalla: un filone portato in auge da The Blair Wich Project e finito negli anni in questo fiume di letame. L’ostinazione nel voler vedere pellicole che si basano sull’idea del “documento ritrovato che racconta una tragedia passata” è segnata da qualche anno con un cerchietto rosso nei test di valutazione dei pazienti psicotici.

Per tutto il film si susseguono comportamenti che più idioti non si può. C’è anche il cattivo che si nasconde sui sedili posteriori della macchina, per dire. I dialoghi sono inverosimili e stereotipati, le donne-clichè (tutte cerebrolese) sono sempre isteriche e urlano senza sosta. E’ tutto imbarazzante e terribile, tranne forse per chi si eccita vedendo pesci morti o torturati, ce ne sono tanti sparsi per tutto il film ed immagino esista chi preferisca masturbarsi così. Una merda tecnica, di scrittura e di concetto del genere, così ingenua, sarebbe perdonabile solo se fosse una storia vera. Che non è, ovviamente. Se fosse un reperto documentaristico dell’Istituto Luce allora avrebbe almeno valore storico, e si perdonerebbe il resto.

Dovrebbe essere spaventoso, ed invece ad avermi fatto orrore sono state solo le cosce piene di ricotta della protagonista, che vince anche il premio per il peggior culo della storia®, altro che larve!

BAY3
Legnate sulla gobba a chi abbassa coscientemente la cultura mondiale in questo modo. Già siamo messi male cazzo.

PS Allo speciale The Bay ha partecipato soprattutto il buon vecchio Tanaka col suo imperdibile orecchio fino

The Bay (2012)
The Bay poster Rating: 5.6/10 (16,538 votes)
Director: Barry Levinson
Writer: Michael Wallach (screenplay), Barry Levinson (story), Michael Wallach (story)
Stars: Nansi Aluka, Christopher Denham, Stephen Kunken, Frank Deal
Runtime: 84 min
Rated: R
Genre: Horror, Sci-Fi, Thriller
Released: 21 Nov 2012
Plot: Chaos breaks out in a small Maryland town after an ecological disaster occurs.
commenti
 
Rispondi »

 

Commenta e vota