Recensioni
1012 letture 1 commento

Kids (monelli) di Larry Clark, un dialogo assolutamente criticabile tra campagna e periferia

di il 21/03/2016
Dettagli
 
Editor Rating
IL MIO VOTO


AFORISMA
 

Te ne importa di me?

 
  • Un filmetto.
    Assolutamente® da vedere, ma senza le aspettative di assistere a qualcosa che possa rimanere nel cuore. Sesso, droga e musica sono le protagoniste di tantissime sceneggiature, quindi ammetto che non sia facile trattarle in maniera originale. Qui con le scene carinissime® e senza grande Ecstasy possiamo riempirci una vasca e farci il bagno sorseggiando birra, magari parlando al nostro amico collassato sulla tazza in parte.
    Limonate dure, toccamenti, orgasmi vissuti da bambini che parlano e fumano come i fratelli maggiori gli hanno insegnato. Tutto sotto lo sfondo, più che mai annebbiato, dell’HIV. In queste immagini la fiammata c’è, ma manca qualcosa che la faccia ardere.
    Pensavo anche che è uno di quei film capaci di far perdere la cattedra ai rari insegnanti appassionati a cui interessa la vita dei loro adolescenti. Per i ragazzini insomma potrebbe essere educativo.
  • Ammetto che non sia stato facile riuscire a trattarle in maniera così originale.
  • “Ammetto che non sia facile trattarle in maniera originale”: non ė italiano?
  • Si.
  • E non sta bene nella frase?
  • Benissimo.
  • Allora perchè l’hai cambiata?
  • Chi ha trattato quegli argomenti in maniera più originale di lui?
  • Per me non li ha trattati in maniera originale.
  • Più di Boldi e De Sica. Saprai di certo essere i miei principali riferimenti.
  • Non so dirti chi, ma quelle immagini le ho già viste. Niente di nuovo.
  • Escludendo YouPorn®, avevi già visto film con violenza sessuale su dodicenni consenzienti da parte di diciassettenni pervertiti? E stupri amorevoli su ragazze svenute, come fosse la cosa più dolce del mondo? O bambini negri sbronzi che si drogano e parlano solo di scopate? Io credo che tu intenda semplicemente che il suo modo di essere originale risulti rozzo, forzato, artificiale e terribilmente superficiale. Cosa con cui sarei perfettamente d’accordo.
  • Ho già visto tutte quelle cose, ma non in un film non-porno e non tutte insieme. Mi vengono in mente scene simili ma in film diversi. Molte le ho vissute da ragazzina. Senza la violenza, ma la droga, l’alcool, la musica e le feste con le coppiette male assortite. Ovviamente sempre da spettatrice.
  • Il film è solo violenza, fisica e psicologica, verbale e non verbale, volontaria e involontaria, su minori.
  • Non solo. Non solo sui minori e non solo violenza.
  • Non siamo d’accordo. Per me ha preso la solita vita del ghetto e ci ha impiastricciato su quella che poi sarebbe diventata la sua tipica visione originale. Cioè la giovane età, gli eccessi, il sesso ossessivo, le volgarità, le perversioni politicamente scorrette (in questo caso la verginità) e il linguaggio ostinatamente fuori dalle righe. Se ci togli questo, togli tutto e resta solo Musile. Non è un caso se a nessuno frega niente della campagna veneta.
  • Non siamo d’accordo.
  • Però io provo a spiegare la mia opinione.
  • Nemmeno mi ci metto, muori dalla voglia di affogarmi ad ogni frase. Ha messo un sacco di luoghi comuni, puntando tutto sull’esaltazione dell’immagine, dei suoni e dei colori. Sperando di intontire lo spettatore ferendo una sensibilità che probabilmente nemmeno esiste più. L’esagerazione lo ha portato a cagare fuori dal boccale, mettendo sullo stesso piano la miseria, la strada, la malattia e l’ignoranza. Così la violenza viene ricoperta da altro, esattamente come il tema su cui ruota tutto il film: l’HIV. In un film che vorrebbe parlare della vita, a perdere ogni podio ė la vita stessa. Uccidere o non uccidere, per lui non fa differenza, nemmeno vivere o morire. Avere senso è proprio come non avere senso. E’ esattamente come scopare o non scopare. A questo punto, allora, se non abbiamo scelta, ingoiamo tutto, accettiamo tutto
Kids (1995)
Kids poster Rating: 7.0/10 (58,447 votes)
Director: Larry Clark
Writer: Harmony Korine
Stars: Leo Fitzpatrick, Sarah Henderson, Justin Pierce, Joseph Chan
Runtime: 91 min
Rated: N/A
Genre: Drama
Released: 01 Sep 1995
Plot: A day in the life of a group of teens as they travel around New York City skating, drinking, smoking, and deflowering virgins.
commenti
 
Rispondi »

 

Commenta e vota