Gli eventi
640 letture 0 commenti

#Venezia72 – Leone D’Oro – Desde Allá di Lorenzo Vigas

di il 12/09/2015
Editor Rating
Total Score


 

Questo film non ha lasciato indifferente nessuno: applausi scroscianti in sala e vociare continuo nei baretti attorno alle sale della Mostra. Anche solo per questo sorprendente coinvolgimento, il film ha fatto centro.
Una grande regia per una storia che non mi ha convinto, e questo lo dico subito.
Quello che per i moltissimi che lo hanno apprezzato è solo un errore veniale, per me è stato fondamentale: la storia ha troppe falle. Per me è impossibile che un etero, un pasoliniano ragazzo di strada che vive facendo a botte, rubando e picchiando, si possa invaghire nel giro di qualche settimana di un uomo sulla sessantina. Baciandolo pure con passione. E’ un innamoramento troppo repentino che incrina il valore di questo racconto basato su una sorta di redenzione del ragazzo.
Armando, uomo maturo che vive a Caracas lavora in uno studio dove si costruiscono protesi dentali, conduce una vita piatta ed ha frequenti e fugaci incontri sessuali con ragazzini dai quali pretende solamente che si spoglino, si eccita guardandoli, niente effusioni e nessuno scambio di fluidi corporei. Ha un pessimo rapporto col padre – appena tornato in città – ma il motivo di questo odio non viene mai spiegato (dalle numerose foto della madre che ha in casa si può pensare che avesse con lei un rapporto speciale e che il padre l’abbia fatta soffrire, ma è solo un’intuizione).
In uno dei suoi soliti adescamenti conosce Elder, giovane poco più che adolescente (bravo l’attore) che conduce una vita sgangherata, un personaggio tipico nel cinema, soprattutto gay, perchè tipico anche nella realtà delle strada e delle metropoli, soprattutto nel sud del mondo.
Il loro rapporto lentamente si evolve grazie alla generosità di Armando che, dal pagare le prestazioni sessuali, passa ad occuparsi delle vita di Elder fino ad accudirlo e ospitarlo in casa dopo un pestaggio che lo aveva portato in fin di vita. Il finale è un’escalation di questo legame ed arriva ad un epilogo che, purtroppo, avevo immaginato già da metà film.

La regia di Vigas è strepitosa, quadri con fotografia ottima, primi piani di volti disperati che sottolineano la narrazione del film (bravo tutto il cast) ma resto dell’idea che la storia non funzioni, di storie simili e ben più credibili ce ne sono a bizzeffe, la Virgen de lo sicarios, su tutte, presentato a Venezia una ventina d’anni fa e in cui il rapporto, anche se approfondito, restava sempre realisticamente mercificato.
Desde Allá è un film che ha diviso (non solo per i “buuu” in sala stampa all’annuncio del suo Leone D’Oro, quelli ci sono sistematicamente ogni anno) ed ha fatto parlare di sè, e questo non può essere che positivo.

From Afar (2015)
From Afar poster Rating: 6.4/10 (107 votes)
Director: Lorenzo Vigas
Writer: Guillermo Arriaga (based on a story by), Lorenzo Vigas (based on a story by), Lorenzo Vigas (screenplay)
Stars: Alfredo Castro, Luis Silva, Jericó Montilla, Catherina Cardozo
Runtime: 93 min
Rated: N/A
Genre: Drama
Released: 10 Sep 2015
Plot: Armando, a 50 year man, seeks young men in Caracas and pays them just for company. One day he meets Elder, a 17 years boy that is the leader of a criminal gang, and that meeting changes their lives forever.
Sei il primo a commentare!
 
Rispondi »

 

Commenta e vota