Recensioni
1136 letture 2 commenti

Far from the Madding Crowd di Thomas Vinterberg

di il 01/06/2015
MI PIACE

Let No Man Steal Your Thyme” cantata dalla coppia Mulligan/Michael Sheen

NON MI PIACE

l’eccessivo buonismo di Gabriel Oak

Editor Rating
IL MIO VOTO


AFORISMA
 

La recensione in anteprima di un bel film che sarà in distribuzione in Italia dopo il 20 settembre 2015

 

Per quanto Thomas Hardy possa essere percepito oggi come lo scrittore sfiduciato e scettico rispetto al momento storico in cui elaborava la sua opera, e per quanto il suo romanzo “Via dalla Pazza Folla” volesse enfatizzare la deriva decadentista dell’Inghilterra della seconda metà del diciannovesimo secolo; questo quarto adattamento visivo della sua seconda e più importante fatica letteraria è un invito a lasciarsi abbandonare nell’incantevole atmosfera creata da Vinterberg.

Carey Mulligan, senza alcuna fatica, e anzi, con abbondante carisma, coinvolge emotivamente lo spettatore nel suo ruolo di Batsheba Everdene. La dolcezza affidata dal regista a questa eroina, mette in una luce particolare Carey Mulligan/Batsheba Everdene, con solidità. Sarebbe stato difficile aspettarsi (da uno dei fondatori del movimento Dogma-95) un film diverso, didascalico, un languido polpettone con strazianti scene d’amore e sfortuna. E infatti così non è.

Batsheba rivendica – affidandosi a un tono docile – la propria indipendenza, il desiderio di non appartenere a nessuno, di non sedere dietro a un pianoforte per il resto dei suoi giorni, di non osservare il proprio destino sfuggirle dalle mani. Ed è così, con questa sua determinazione che rifiuta la proposta del primo dei tre uomini che la corteggeranno, Gabriel Oak/Matthias Schoenaerts (già pericolosamente sexy nel film Un Sapore di Ruggine e Ossa). L’assertività dei dialoghi, i paesaggi e gli ambienti indispensabili (non vi è un luogo in eccesso, e basta tornare indietro di poco a “Il Sospetto” oppure a “Festen” e capire che Vinterberg sa muoversi molto bene negli spazi circoscritti), e l’onestà di ogni sentimento esposto (senza la minima traccia di sentimentalismo), e siamo testimoni di un progressivo manifesto femminista. Nel cuore di Batsheba (che in ogni inquadratura è sempre vestita in maniera impeccabile, merito di Janet Patterson, “Lezioni di Piano” e “Ritratto di Signora”), risiede comunque la fiducia nell’amore, e saprà pazientemente aspettarlo.

 

Far from the Madding Crowd (2015)
Far from the Madding Crowd poster Rating: 7.3/10 (3016 votes)
Director: Thomas Vinterberg
Writer: Thomas Hardy (novel), David Nicholls (screenplay)
Stars: Carey Mulligan, Matthias Schoenaerts, Tilly Vosburgh, Mark Wingett
Runtime: 119 min
Rated: PG-13
Genre: Drama
Released: 22 May 2015
Plot: In Victorian England, the independent and headstrong Bathsheba Everdene attracts three very different suitors: Gabriel Oak, a sheep farmer; Frank Troy, a reckless Sergeant; and William Boldwood, a prosperous and mature bachelor.
commenti
 
Rispondi »

 

Commenta e vota