Gli eventi
784 letture 0 commenti

#TGLFF31 – LOS HEROES DEL MAL di Zoe Berriatua

di il 10/05/2016
 

Adolescenti, e il loro mondo complicato.
Aritz, Esteban e Sara frequentano la stessa scuola, sono emarginati dai compagni e creano un gruppo loro. Passano i pomeriggi in case abbandonate, a rubare nei negozi, a bere e drogarsi.
Quella che inizialmente sembra un’amicizia alla Jules e Jim finisce poi lentamente in una discesa agli inferi, tutto accelerato dalla rabbia feroce di Aritz. La rabbia di chi non si sente amato. Dalla rabbia alla alla violenza è il passo è breve.
Il film, che inizia molto bene, perde di intensità proprio allo sfociare della violenza: non viene gestito in maniera omogenea. La regista comincia a condire tutto di sentimentalismo e psicologia spiccia per dare un carattere distinto ai tre personaggi, trasformandoli in archetipi dell’adolescente ribelle. Il film perde forza, arrivando ad un finale prevedibile e nemmeno troppo riuscito.
Indovinata l’idea di usare la musica classica come colonna sonora: stride completamente con le immagini di vita suburbana e le trasforma quasi in coreografie. Gli attori sono bravi, anche se talvolta la recitazione appare enfatica (soprattutto di Artiz). Anche se presentato al Torino Gay and Lesbian Film Festival non mi pare per niente a tematica gay, è piuttosto un ritratto sulla confusione dei giovani, che chiedono solo un po’ di interesse e affetto, scambiandolo per amore.

Un bel film che pecca di troppa ingenuità

Sei il primo a commentare!
 
Rispondi »

 

Commenta e vota