Angolo del tanaka
377 letture 0 commenti

L’orecchio lungo del Tanaka: Alien: Covenant di Ridley Scott

di il 10/06/2017
Dettagli
 
Editor Rating
IL MIO VOTO


AFORISMA
 

Oram: I met the devil when I was a child and I've never forgotten him. So, David, you're going to tell me exactly what's going on or I am going to seriously fuck up your perfect composure.

David: As you wish, Captain. This way.

(Un attimo dopo, l'astuto Oram, per capire meglio, infila la faccia nell'uovo sputalieni)

 

Pub ‘Four Roses’ – Manhattan – NYC

Shyamalan: Sapevo di trovarla qui, Maestro. Come sta? Che è successo?
Scott: Ah, sei tu, Shyama, siedi. Prendi qualcosa? (Urla) Cameriere! Un daiquiri per il mio amico e un altro per me. Ti piace il daiquiri, vero?
Shyamalan: Insomma… Non dovrebbe bere così, Maestro, alla sua età…
Scott: Chi ti manda, mia moglie?! Te la sei scopata, eh, porcellino d’India?
Shyamalan: Ma no, Maestro, che dice? È solo preoccupata per lei. Dice che dopo il flop di Alien: Covenant, lei se ne sta sempre rinchiuso qui.
Scott: Sì, e allora?
Shyamalan: Non deve prendersela, capita a tutti di fare un film sbagliato.
Scott: Che cazzo dici, Shyama! Ti sei bevuto il cervello a furia di frequentare gli scientology?
Shyamalan: Non frequento gli scientology. Quelle su ‘Another Heart’ sono solo calunnie.
Scott: Sì, calunnie e qualche vagonata di dollari. Sono vecchio ma mica scemo, Shyama.
Shyamalan: Ehm… lasciamo perdere. Maestro, ammetterà che stavolta, in quel pasticcio di film che ha fatto, non c’è nemmeno la scusa del sottotesto. È tutto così esplicito e scontato che anche un ragazzino sottodotato lo capirebbe. Che le è successo, effetti collaterali del GABA-NAM?
Scott: Ho smesso, con quella robaccia da quando ho scoperto il daiquiri. E bravo, Shyama. E io che avevo riposto qualche speranza, in te. Anche tu non hai capito un cazzo, eh?
Shyamalan: ?
Scott: Covenant è un film comico.
Shyamalan: Eh?
Scott: Comico, comico! Una parodia! Secondo te è un film serio?
Shyamalan (bocca spalancata): Ma…ma… la critica, il pubblico, le sue dichiarazioni di voler far cagare addosso gli spettatori…
Scott: Sì, ma dalle risate! Pensi davvero che sia così scemo da mandare seriamente un personaggio fuori, dove c’è un mostro orrendo in libertà, a darsi una rinfrescatina alle ascelle?
Shyamalan: Credevo di sì, Maestro, mi scusi.

Scott: Sarò pure un vecchio ubriacone ma la zucca mi funziona ancora. Non vedi che ho saccheggiato a destra e sinistra dai miei e dagli altri film di fantascienza per divertirmi? Ho fuso HAL9000 con il replicante Roy ma l’ho fatto più stronzetto, ci ho messo la classica gag dello scambio dei gemelli che è vecchia come Noè, c’è persino l’idiota che infila la testa nell’uovo sputalieni. Il mio modello era ‘Balle spaziali’ di Mel Brooks. Come avete fatto a prendermi sul serio?
Shyamalan: Infatti in sala c’era qualcuno che rideva.
Scott: Grazie agli Alieni c’è ancora qualche persona con un po’ di cervello al mondo.
Shyamalan (mortificato): Mi scusi, Maestro, avrei dovuto capirlo. Ma sa, la produzione lo presentava come un horror.
Scott: Sì, i produttori hanno deciso che un film comico non tirava. ‘Tanto quei brufolosi non sanno distinguere nemmeno tra generi diversi. Se gli dici che è un horror, si spaventeranno comunque’, dicevano. Risultato? Il film è stato un flop. E ci avevo pure messo due spicci dei miei.
Shyamalan: MI spiace, Maestro. E adesso?
Scott: E adesso niente. Mi sbronzo e aspetto di rifarmi con la produzione del nuovo Blade runner.
Shyamalan: Eh, a proposito: perché non l’ha fatto dirigere a me?
Scott: Ragazzo… Ho detto che avevo speranze su di te, non certezze. Ti sei guardato allo specchio? Hai il carisma di un lemure. Villeneuve è un altro che, come te (e me), ha dato tutto al debutto e poi vive di rendita ma almeno ha la faccia da uomo.
Shyamalan: Grazie, Maestro, adesso vado a suicidarmi
Scott: Ha, ha, vecchio Shyama! Dai, non te la prendere, si scherza… Lo sai che mi sei simpatico e poi con sei daiquiri in corpo non tengo niente, in testa e nelle mutande, ha ha ha!
Shyamalan: Ma che fa, Maestro, mi piscia sulla scarpa?!
Scott: Ha ha, sono simpatico, eh? Dai, fattene un altro anche tu. Se mi gira, ti faccio dirigere la seconda unità in Italia del prossimo Alien.
Shyamalan: In Italia? Come mai?
Scott: È una mia vecchia idea. Voglio fare un horror peplum fantascientifico.
Shyamalan: Madonna! E come sarà il titolo?
Scott: Alien contro il Gladiatore.

Sei il primo a commentare!
 
Rispondi »

 

Commenta e vota