Gli eventi
515 letture 0 commenti

#BERGAMOFILMMEETING – Parasol di Valery Rosier

di il 10/03/2016
Dettagli
 
Editor Rating
Total Score


 

Gradevole sorpresa quest’opera prima di un giovane regista belga.
Storia di tre solitudini a Palma di Maiorca, popolata da vacanzieri, tra alberghi enormi, corsi di acqua gym, campeggi e notti alcoliche.
Mi ha ricordato, è giusto dirlo, Ulrich Seidl, un regista che adoro e probabilmente anche per questo ne sono rimasto così entusiasta. Manca solo la spietatezza dello sguardo del regista austriaco.
Tre realtà molto diverse, tre lingue diverse (bella scelta per accentuare la differenza tra i personaggi): una donna belga di 73 anni che va a Maiorca di nascosto dai figli per incontrare un uomo conosciuto in Internet, un ragazzo inglese in vacanza da solo in campeggio che non ha amici e decisamente non sa come farsene, l’autista maiorchino del trenino che fa il giro della città, uno con tangibili problemi economici che tenta di guadagnarsi l’affetto della figlia, divisa tra lui e l’ex-moglie.

Nonostante l’affetto che il regista nutre per i suoi personaggi (si deduce fin dalle prime inquadrature), non cede mai alla tentazione di dar loro il sostegno di una svolta positiva, e continua ad osservarli con imparzialità nel loro girovagare fuori, nell’isola, e dentro, nelle loro vicissitudini.
Una delle cose migliori visti fino ad ora al Bergamo Film Meeting di quest’anno.

Sei il primo a commentare!
 
Rispondi »

 

Commenta e vota