Recensioni
54 letture 0 commenti

SpiderMan Far From Home di Jon Watts

di il 20/07/2019
Dettagli
 
Editor Rating
IL MIO VOTO


 

Nel variegato panorama dei film Disney-Marvel, “Spider-man: Far from home” brilla per la capacità di combinare lo spirito del fumetto e del super-eroe con il clima del film. “Sono un semplice spider-man di quartiere” è la battuta che descrive il film nel modo più significativo. Abbandonati i grandi temi apocalittici degli ultimi Avengers, ci possiamo finalmente godere un film in cui il bilanciamento tra azione, tensione e cazzeggio è ben studiato. La trama è praticamente quella di un adolescente che a Napoli si fa fregare comprando il pacco col mattone ma, essendo un supereroe, riesce ad avere i soldi indietro dopo mille peripezie. Insomma, quale adolescente non si farebbe tentare da un iPhone X a 200 euro? Poi, gli effetti speciali sono godibili, gli interni dei palazzi Veneziani sono ricostruiti da schifo, gli immancabili volteggi di Spider-man tra i palazzi sono super.
E’ lodevole che la trama non sia mai noiosa nemmeno quando affronta gli affetti adolescenziali di Peter Parker o i problemi coi suoi compagni di classe. Niente sfocia nel drammatico. Niente lacrime. Persino i soliti equivoci “mi ama o non mi ama?” sono a tinte pastello.

Film promosso, quindi: per me questo è il miglior Spider-man della serie. Un film godibile ad ogni età, senza stucchevoli toni epici, senza morti eccellenti, senza rimpianti. Un perfetto film da cinema di quartiere per un supereroe di quartiere per chi capisce che alla fine la vita è nei quartieri, più semplice di quanto si immagini.

Sei il primo a commentare!
 
Rispondi »

 

Commenta e vota