GLI ULTIMI PEZZI
 

…amanti imperfetti, Loveless di Andrey Zvyagintsev

di Michele Arientiil 16/01/2018
Poltrone di legno con puntine integrate per tener svegli gli ultraottantenni dalle carotidi intasate che permettono la sopravvivenza di questo ultimo baluardo del bel cinema a Mestre. La maschera tuttofare alla cassa mi chiede se ho la riduzione della COOP e sento una fitta. In questo venerdì sera dalla temperatura clemente, il Dante ospita quattro […]

Una lettera al direttore, Easy – un viaggio facile facile di Andrea Magnani

di Stefania Carreril 12/12/2017
Mea culpa, mea culpa, mea maxima culpa: sì, mi sono seduta nella sala di un cinemino per vedere un film italiano. Ora, so che per qualcuno di voi spietati giudicatori di opere e misfatti altrui il minimo che possa fare per redimermi da questo atto impuro è indossare il cilicio per due mesi, sia prima […]

#Magnolia di Paul Thomas Anderson

di Andrea Marinil 13/10/2017
“Magnolia è un film pretenzioso e vuoto”. [David Foster Wallace, scrittore] Quando un volo internazionale subisce un ritardo è sempre una iattura. Meglio pensare ad esperienze positive. Così decido di riguardarmi un film straordinario: Magnolia di Anderson. E di scriverne la recensione per la Cricchetta, ovviamente. Mentre mi vedo il film, chiamano per la centesima […]

#IPAFF – create your own festival, final chapter: THE LEVELLING di Hope Dickson

di Carlo Gambilloil 09/07/2017
Ieri sera al concerto di Marc Ribot a Cafe Oto sono rimasto vittima di un fenomeno di autoipnosi involontario. Mentre seguivo le folli circonvoluzioni della sua mano sinistra sulla Gibson scassata, ho visto il buon vecchio Marc trasformarsi lentamente in un aracnoide gigante. I suoi tentacoli torturavano il povero pezzo di legno a sei corde […]

…a volte ritornano, Juste la fin du monde di Xavier Dolan

di Michele Arientiil 18/02/2017
“Volevo andare ad Auschwitz a farmi una sega per poi scrivere una poesia” “Normalmente si crede che uno che non parla molto sia un buon ascoltatore, ma io sto zitto perché voglio che la gente mi lasci in pace” Vorrei dire una cosa agli egoisti megalomani schizzati che pensano che il mondo giri attorno a […]

#Tutorial – La recensione totipotente per i film di Ken Loach, tipo: Io Daniel Blake

di Michele Arientiil 06/12/2016
Nel descrivere i film girati dal pluri-premiato regista in oggetto si usa sistematicamente la stessa frase, lo si fa sbadatamente, quasi come fosse una delle tante convenzioni obbligatorie non scritte che regolano la società umana: “Ken Loach fa sempre lo stesso film©“. È matematico. Un po’ come sulle recensioni dei film di quel Vecchio Trombone© di Clint Eastwood, in […]