Gli eventi
62 letture 0 commenti

#EFF2018 – Boom di pubblico a coronare la 1^ edizione del festival di cinema under 35 della Treviso d’autore

di il 06/08/2018
 

Si è econlusa ieri, domenica 5 agosto, la quattro giorni di cinema emergente under 35 della Treviso d’autore. Un viaggio intenso e polifonico nella produzione cinematografica giovane e indipendente, che dal 2 al 5 agosto ha trasformato la città in una piattaforma di sinergie fra attori del territorio locale e protagonisti della scena creativa internazionale.

Boom di pubblico in sala, specialmente nelle giornate di sabato e domenica, e trionfo del talento internazionale classe under 35 i minimi comuni denominatori di questa prima edizione del festival. Vincitori delle tre sezioni ufficiali del concorso sono, infatti, l’olandese “Nightshade” di Shady El-Hamus (Premio per il Miglior Cortometraggio), lo svizzero “The Lives of Mecca” di Stefano Etter (Premio per il Miglior Documentario) e l’argentino “La Educación del Rey” di Santiago Esteves (Premio per il Miglior Lungometraggio). Accanto ai vincitori, le giurie ufficiali del festival hanno voluto riconoscere l’originalità, la sensibilità e la delicatezza degli sguardi degli autori in concorso sulle questioni intime e collettive che contraddistinguono la contemporaneità individuando due menzioni speciali per la sezione cortometraggi, assegnate agli italiani “Uomo in mare” di Emanuele Palamara e “Stakhanov” di Alex Scarpa, due menzioni speciali per la sezione documentari, attribuite all’opera armena “Adaptation” di Manne e al messicano “Iku Manieva” di Isaac Ruiz Gastélum, ed una menzione speciale per la sezione lungometraggi, a favore dello spagnolo “Estiu 1993” di Carla Simón. Un film, quello della Simón, che ha conquistato anche la giuria del Premio Speciale Donne Si Fa Storia, composta da Mujah Maraini-Melehi, Cristina Greggio ed Emanuela Zilio, che all’unanimità hanno deciso di attribuire alla giovane regista catalana questo premio al femminile, riservandone la consegna in un apposito evento organizzato nel corso della 75^ Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, nello Spazio Regione del Veneto, domenica 2 settembre 2018, alle ore 15.00.

Per i vincitori premiati dalle tre giurie ufficiali è stata creata dall’artista trevigiana Patrizia Polese, in collaborazione con Antolini, un’opera d’arte testimone della volontà del festival di valorizzare a tutto tondo il potenziale artistico del territorio.

Fondamentali per la riuscita del festival il supporto degli sponsor Consorzio Tutela Prosecco Doc, Elements, Hausbrandt Trieste 1892 spa, IALC Architettura dell’infisso, il contributo di Confcommercio Imprese per l’Italia Treviso, la collaborazione degli sponsor tecnici Alchimia Treviso, Associazione Italiana Sommelier | Veneto – Delegazione Treviso, Carraro Concessionaria, Flame ‘n Co., Hotel Maggior Consiglio, Orobasilico, Printmateria e Pubbliservice, la partnership di Offi-cine Veneto, FuoriRotta, Donne Si Fa Storia, Crossfade, Patrizia Polese, Antolini, 24 Consulting, Villa Tiepolo Passi e Gruppo Alcuni e l’attenzione costante garantita da Regione del Veneto, Comune di Treviso e Fondazione Benetton Studi Ricerche, da cui il festival è patrocinato, e dai media partner La Tribuna, Radio Veneto Uno e Radio Cactus, così come dalla stampa locale e di settore.

I risultati dello spoglio delle schede di valutazione compilate dalla giuria popolare saranno disponibili al termine della proiezione degli ultimi documentari e cortometraggi in programma.

Sei il primo a commentare!
 
Rispondi »

 

Commenta e vota