Author Archive
-
GLI ULTIMI PEZZI
 

#Venezia74 #Gay #Queerlion – Marvin di Anne Fontaine

di Angelo Vianelloil 28/09/2017
Uno che fa Gioiellino di cognome potrà mai avere vita facile? Marvin Bijou conduce un’infanzia molto difficile nel suo paese d’origine, sperso nelle campagne francesi, con padre alcolizzato, madre convenzionale, fratelli e fratellastri; un luogo dove finocchio è la peggiore delle offese che uno posso ricevere: francamente la regista ha calcato un po’ la mano sulla descrizione […]

#Venezia74 -Il Contagio di Matteo Bortugno e Daniele Coluccini

di Angelo Vianelloil 07/09/2017
Com’è possibile, mi chiedo, che la recitazione italiana sia a questi livelli? Arrivo e vedo che fuori della sala si è formata una coda incredibile, mi accomodo ma devo aspettare perchè il film inizierà con più di venti minuti di ritardo per presentare tutti gli intervenuti in sala (che hanno occupato ben tre file di […]

#Venezia74 – Foxtrot di Samuel Maoz

di Angelo Vianelloil 03/09/2017
Una grande regia supportata da una storia ben scritta. Questo è quello che voglio da un film. Ok, Maoz può esser stato un po’ ruffiano ad avere usato la morte di un figlio come tema principale della sua opera, ma la storia (bellissima) è sempre pertinente, anche quando il film prende una via più espressionista […]

#VivaArteViva – La Cricchetta va in #BiennaleArte2017, seconda parte

di Angelo Vianelloil 16/07/2017
Ho sempre preferito la parte della Biennale esposta all’Arsenale: rispetto a quella esposta ai Giardini, dove l’approccio sembra essere più istituzionale, formale, rigido; questa parte dell’evento è contraddistinta da un carattere più ludico e divertente, soprattutto se accogliamo il senso del termine “ludere” e cioè a dire: “giocare”, questa sezione offre il maggior numero di […]

#VivaArteViva – La Cricchetta va in #BiennaleArte2017, prima parte

di Angelo Vianelloil 22/05/2017
Biennale 2017, mostra di migranti e di tessuti: è indubbia la presenza di questi due temi in percentuale schiacciante rispetto agli altri. Non sono molto d’accordo coi giudizi letti finora, che la definiscono per lo più una Biennale tiepida: per un evento così mastodontico credo sia impossibile raggiungere un giudizio che sia univoco oppure onnicomprensivo. […]

#BFIFlare – Primavera londinese a vedere film gheis ovvero delegato stampa per Flare 2017, ultima parte

di Angelo Vianelloil 29/03/2017
Negli ultimi giorni, nei metro, nei bar e nelle sale di proiezione c’era un clima strano, per via dell’attentato. Non sembravano preoccupati ma si respirava un’aria di rispetto. Per le vittime, per il dolore. Pochissimi per la proiezione mattutina di CORPO ELETRICO di Marcelo Caetano 2017 (voto 3,5/4), è un film brasiliano coraggioso nell’affrontare, senza […]